rocchi, il furto è servito!

Dall’ultimo post di febbraio ad oggi ne è passato di tempo. Chiamiamola pausa di riflessione.

… La pigrizia ha poi preso il sopravvento … La Juvemerda ha ridato la scossa!

Un furto ben confezionato, con il ladro colto in flagrante ma assolto per non aver commesso il fatto. Un furto perpetrato ai danni di una Roma troppo forte per essere battuta onestamente.

In passato bastava una svista oppure una decisione disciplinare severa del dodicesimo gobbo in campo per consegnare la vittoria ai ladruncoli. Stavolta no.

Tre decisioni palesemente e volutamente sbagliate e tre gol subiti dalla squadra di Garcia.

Il Tempo titola “Fermi tutti questa è una rapina“. La partita di ieri sera è stata perfettamente riassunta in queste poche parole.

“La arbitra Rocchi” … Cosa ci si poteva aspettare? Un ometto insulso, un arbitro “chiacchierato” è stato scelto per dirigere la partita più importante dell’anno.

Rocchi, uno di quelli di calciopoli. Rocchi, quello assolto con rito abbreviato dalla giustizia ordinaria con formula dubitativa (le prove ci sono ma non sufficienti a condannarti). Rocchi, quello che, nonostante i processi in corso, non ha mai smesso di arbitrare, spesso e volentieri male, scatenando l’ira dei tifosi e dei dirigenti di chi subiva i torti evidenti.

Le premesse per una partita segnata a sfavore della Roma c’erano tutte, ma ieri si è andati oltre ogni ragionevole previsione. Il rigoretto, la punizione dal limite, le ammonizioni scientifiche, questo te lo aspetti sempre, purtroppo, quando vai a Torino. Tre gol assegnati a tavolino su tre no, davvero troppo.

La Roma non deve vincere. Il bel gioco, il calcio pulito, i meriti sul campo non devono essere premiati. A fine gara Totti sbotta, Garcia sbotta, Sabatini sbotta.

Marotta ha detto che le parole del Capitano giallorosso nel post partita sono inaccettabili e che comunque alla Juvemerda sono stati tolti due scudetti ingiustamente. Beh, questa dichiarazione dice tutto e si commenta da sola …

Volendo ribaltare la situazione (non consola) possiamo serenamente dire che la partita di ieri da l’idea di quanto davvero forte e temuta sia questa Roma!