E L I M I N A T I

20140125-231435.jpgE’ da martedì 21 gennaio che ho un sorriso da ebete stampato in faccia.

Dopo aver ingoiato parecchia cacca negli ultimi anni, questa stagione calcistica mi (ci) sta riservando molte soddisfazioni. L’ultima in ordine cronologico è la vittoria voluta, cercata, conquistata e meritata contro la Rubentussss. E così possiamo dire ELIMINATI.

La Coppa italia non sarà il trofeo più ambito del mondo e neanche il più affascinante però quando ci sono certe sfide anche la partita nella coppa del nonno acquisterebbe un sapore particolare.

Appena 16 giorni prima, in campionato a Torino, pur giocando una buona gara, era arrivata la prima sconfitta dei giallorossi contro i ladruncoli dopati, per di più con un risultato bugiardo. Il destino ha voluto che le prime due della classe si incontrassero di nuovo a distanza di pochissimo tempo dando così la possibilità di immediata rivincita alla squadra capitolina. Non ci siamo fatti sfuggire l’occasione.

Il catenaccio Bianconero è servito solo ad evitare una potenziale goleada. Undici giocatori davanti la porta per novanta minuti come neanche il Sassuolo ha fatto …

La partita è stata decisa da un gol, ed alcuni episodi di gioco hanno scaldato il post gara. Il rubentino reclama e io rido. Il rubentino si lamenta e io mi diverto. Più si attaccano agli episodi e più godo.

Il gol la Giuventus lo aveva anche segnato con un’azione sporadica. La mia speranza è che un giorno riusciranno a dimostrare con assoluta certezza che il cros finalizzato da Peluso fosse dentro il terreno di gioco e non fuori la linea di fondo …  Dopo tanti anni  prese per il culo, dopo “er go di Turone” potremmo così ufficialmente aprire il caso  de “il gol di Peluso” (da pronunciarsi con stretto accento calabrese, terra che vanta il più ampio numero di tifosi bianconeri).

In una partita giocata arroccati in difesa pretenderebbero di recriminare anche su un presunto fallo da ultimo uomo sul bambino Giovenco. Che fenomeni. Il piccolino, appena sfiorato e con spalle alla porta distante circa quaranta metri, è caduto … Benatia è stato ammonito ma secondo me non c’era neanche la punizione!

“A parti invertite chissà che sarebbe successo” gridano i gobbi, dimenticando che noi a parti invertite ci viviamo dal 1927 e con episodi ben più gravi ed evidenti di una palla uscita e di un presunto fallo … Nonostante le polemiche, i presunti falli e i gol annullati l’unica certezza è che sono stati eliminati!

Vedere la prima della classe difendersi con 11 giocatori di fronte la propria porta da la misura di quanto questa Roma sia sorprendentemente forte.

Bravo Rudi!!