si sono accorti di noi

La partita contro il Torino ha riconsegnato la Roma in mano ai poteri “forti”. Questi poteri non amano la Roma.

Si sono accorti di noi.

Fino all’ultima gara disputata, esclusivamente per meriti propri, non ce n’è stato per nessuno. Gol a raffica e porta blindata, la Roma viaggiava a punteggio pieno senza trucchi e senza inganni. Non si può dire lo stesso delle dirette inseguitrici.

Per tenere il passo della capolista, Napoli e Juventus hanno penato non poco, ma solo sul campo. È incredibile come gli errori arbitrali riscontrati nel corso di quest’inizio di campionato siano sempre a favore delle due inseguitrici. Il gol annullato a Paloski col Chievo oppure quello convalidato a Pogba con fuirigioco di Tevez nel derby di Torino per la Juve, e il rigore non dato alla Fiorentina e quelli dati sempre contro il Torino, per non parlare della partita contro il Milan, questi a beneficio del Napoli.

Si sono accorti di noi, la Roma, quella squadra che ha avuto due rigori “discutibili”, ma solo per gli avversari, con i giallorossi già in vantaggio e con le partite in controllo, quella squadra che in 10 partite ha segnato 23 gol subendone 1.

Contro il Torino una Roma meno brillante del solito ha permesso agli arbitri di pilotare il risultato su un pareggio. Questa è la realtà. Visto che sono un tifoso “navigato” e so come vanno le cose, la colpa di questo rallentamento la do alla Roma.

Banti non ha fischiato punizione su Benatia? Non ha concesso un rigore solare su Pjanic? la partita è finita in parità? Colpa della Roma. Ormai i giallorossi non possono più permettersi di segnare un solo gol, per di più in trasferta, se non poi con una partita perfetta in difesa.

La cavalcata di inizio stagione ha aperto gli occhi a tutti, e quella che all’inizio poteva essere curiosità adesso è diventata paura che questa squadra possa davvero competere per qualcosa di importante. Troppi gol, troppo gioco, troppe poche reti subite, si sono accorti di noi.

Questa è la classifica senza gli “errori” arbitrali:

Roma 33 (+2)
Fiorentina 24 (+3)
Juventus 24 (-4)
Inter 21 (-1)
Verona 20 (-2)
Napoli 20 (-8)
Milan 18 (+6)
Lazio 14 (-1)
Udinese 14 (+1)
Torino 14 (+2)
Livorno 13 (+1)
Atalanta 13 (=)
Sampdoria 11 (+2)
Sassuolo 11 (+2)
Parma 10 (-2)
Genoa 10 (-4)
Bologna 8 (-1)
Cagliari 7 (-3)
Catania 7 (+1)
Chievo 4 (=)